About

Print Friendly

Marco Gambella

Dieci anni da volontario sulle ambulanze della provincia di Torino mi hanno mostrato vite, facce, umori, sensazioni, sogni spezzati e nuove speranze di un’umanità che non sono ancora riuscito a capire fino in fondo.

E’ questa curiosità, questo desiderio di conoscere gli aspetti e le contraddizioni della società in cui mio malgrado sono costretto ad agire, che mi spinge a scrivere ed a confrontarmi con gli altri.

Giro l’Europa in camper e osservo le piccole cose delle comunità che visito, a volte per diversi giorni, altre soltanto per poche ore. E mi piace tracciare linee parallele che viaggiano nella mia mente e mi piace farle emergere quando mi accorgo che gli altri non le vedono.

Ho le mie certezze ma, come sosteneva Norberto Bobbio, ho per fortuna tantissimi dubbi. Ed è per condividere questi dubbi che scrivo.

Non sono un esperto, non sono uno storico né un critico, non ho la bacchetta magica e neanche soluzioni ai problemi del mondo. Sono un clown e faccio collezione di attimi, scriveva Heinrich Böll. Colleziono attimi, volti e frasi che solitamente la gente guarda distrattamente o addirittura ignora.

Qui non troverete dottrine, né verità inconfutabili. Sulla mia bacheca di Facebook mi è passata davanti questa frase: “Mi piace ascoltare. No, non le parole. Mi piace ascoltare gli sguardi, i gesti. Mi piace ascoltare l’anima delle persone”. Questo sito è un archivio dinamico di tali frammenti dell’anima. Dinamico, perché aperto a qualsiasi risposta a quanto scritto da me, ma anche a chiunque voglia pubblicare e diffondere dubbi, proteste, pensieri, riflessioni, e condividere esperienze, siano esse positive o no. Oppure raccontare la propria città o il proprio paese.

Some people feel the rain, others just get wet” è una frase pronunciata nel 1973 dal cantautore americano Roger Miller, fissata sulla carta dal giornalista Don Freeman, altrettanto americano, che l’ha inserita tra le pagine del San Diego Union. E’ stata ripresa in seguito da Bob Dylan e ulteriormente diffusa da Bob Marley.

 

 

Be Sociable, Share!